SISTEMA DI TUTELE DEFINITE PER I CONSUMATORI E UTENTI DEL SETTORE IDRICO, ARERA EMANA LA DISCIPLINA TRANSITORIA

ARERA ha emanato la Deliberazione n. 55/2018 che definisce per il periodo transitorio il sistema di tutele per il settore idrico, mediante l’approvazione della Disciplina transitoria relativa alle procedure volontarie di risoluzione extragiudiziale delle controversie tra utenti idrici e gestori nonché del Regolamento relativo alle attività svolte dallo Sportello con riferimento al trattamento dei reclami degli utenti idrici.

La Disciplina transitoria entra in vigore dal 1 luglio 2018.

Qualora il gestore dimostri di non poter ottemperare nei tempi stabiliti all’obbligo dello stesso di intervenire alla procedura conciliativa, l’Ente di governo dell’ambito competente, d’intesa con il gestore e le associazioni dei consumatori territorialmente competenti iscritte ai registri regionali, ha la facoltà di presentare all’Autorità una istanza di deroga motivata limitatamente a tale obbligo e per un periodo massimo di un anno, comunque con termine ultimo fissato il 31 dicembre 2019.

Il trattamento dei reclami di secondo istanza degli utenti del sistema idrico integrato per il periodo dal 1 marzo 2018 al 30 giugno 2019 saranno gestiti dal Sportello per il consumatore per come integrato.

Sono previsti due tavoli tecnici, di cui:

  • il primo, con le associazioni dei consumatori e utenti, i gestori e gli EGA, volto ad approfondire le modalità di trasformazione degli organismi di conciliazione attualmente operativi a livello locale – diversi dalle conciliazioni paritetiche – in organismi ADR di cui al Codice del consumo;

il secondo, con le Regioni e gli EGA, volto ad individuare possibili modalità di attuazione dell’art. 3, comma 1, lettera o), del DPCM 20 luglio 2012.

Delibera n. 55/2018/R/IDR del 01 febbraio 2018 Scheda Tecnica

By |2018-02-13T17:31:29+00:00febbraio 13th, 2018|Categories: News, SII|0 Comments