Approvato il Testo Integrato Corrispettivi Servizi Idrici (TICSI) recante i criteri di articolazione tariffaria applicata agli utenti

Con la delibera 665/2017/R/IDR, l’Autorità ha approvato i criteri per la definizione dell’articolazione tariffaria applicata agli utenti del servizio idrico integrato, che gli Enti di governo dell’ambito, o gli altri soggetti competenti, sono tenuti a seguire per il riordino della struttura dei corrispettivi per gli utenti finali.

L’ambito del provvedimento è relativo all’articolazione tariffaria per l’utenza domestica, per gli usi diversi dal domestico e alla tariffa di collettamento e depurazione dei reflui industriali autorizzati allo scarico in pubblica fognatura. Ai fini della definizione dell’articolazione tariffaria, il TICSI con riferimento all’utenza domestica individua le seguenti sotto-tipologie d’uso:

  • uso domestico residente, in applicazione della disciplina delle agevolazioni;
  • uso condominiale, prevedendo comunque una progressiva separazione delle utenze sottostanti;
  • uso domestico non residente.

In particolare con riferimento all’utenza domestica a decorrere dal 1 gennaio 2018 viene introdotto un criterio pro capite, in funzione del numero di componenti, per la determinazione dei corrispettivi tariffari.

Per tutti i clienti con usi diversi dal domestico è definita una articolazione tariffaria analoga a quella prevista per i clienti domestici, con l’esclusione delle agevolazioni per la fascia di consumo relativa ai primi mc consumati (valida solo per i clienti domestici residenti).

La delibera 665/2017/R/IDR considera, poi, la determinazione della tariffa di collettamento e depurazione dei reflui industriali autorizzati allo scarico in pubblica fognatura prevedendo una struttura trinomia uniforme per ATO, costituita da:

  • una quota fissa (a copertura di alcuni oneri specificamente relativi all’utenza finale);
  • una quota variabile (modulata sulla base di quattro inquinanti individuati come principali);

una quota capacità (determinata sulla base dei valori di concentrazione e di volume presenti negli atti di autorizzazione allo scarico).

Delibera n. 665/2017/R/idr del 28 settembre 2017

Scheda Tecnica TICSI

By | 2018-01-18T15:59:08+00:00 gennaio 18th, 2018|Categories: Acqua, News|0 Comments