La prima sanzione di un procedimento ordinario nelle ispezioni del SII

Con Deliberazione 29/2014/E/idr l’Autorità aveva approvato tre verifiche ispettive nei confronti di tre Gestori del servizio idrico integrato, aventi ad oggetto le tariffe del SII per gli anni 2012 e 2013 e la restituzione della remunerazione del capitale investito per il periodo 21 luglio 2011 – 31 dicembre 2011

Tra questi Gestori è stato selezionato G.O.R.I. S.p.a. – Gestione Ottimale Risorse Idriche – Gestore dell’Ambito Territoriale Ottimale (ATO) 3 “Sarnese Vesuviano” della Regione Campania.

La Delibera riporta per ogni singola contestazione le argomentazioni del Gestore e le valutazioni dell’Autorità medesima sulla linea difensiva presentata e sugli impatti tariffari nei confronti dell’utenza.

Ai sensi del regolamento vigente in materia, l’ARERA ha determinato una sanzione nella misura di complessivi euro 491.000 (valore molto superiore rispetto alla media della sanzione nei procedimenti semplificati circa euro 70 mila) di cui:

  • euro 107.000 per le violazioni della regolazione tariffaria di cui agli articoli 1, comma 1, 7, comma 1 del MTT e punto 3.4.4 della determinazione 2/2012 TQI ed 8, comma 4 del MTT e punto 3.4.4 della determinazione 2/2012 TQI;
  • ed euro 384.000 per la violazione dell’art. 9, comma 1, della deliberazione 585/2012/R/idr.

L’Autorità ha altresì prescritto a G.O.R.I. S.p.a. ai sensi dell’articolo 2, comma 20, lettera d), della legge 481/95, la restituzione degli importi addebitati agli utenti a titolo di tariffa di depurazione (quota fissa e quota parte della quota variabile), per gli anni 2012 e 2013, in violazione dell’art. 9, comma 1, della deliberazione 585/2012/R/idr e di trasmettere all’Autorità prova documentale dell’ottemperanza a tale prescrizione entro 90 (novanta) giorni dalla comunicazione del presente provvedimento.

Allegati: ALLEGATI Delibera n. 63/2018/s/IDR del 08 febbraio 2018

By | 2018-02-19T11:54:23+00:00 febbraio 19th, 2018|Categories: News, SII|0 Comments